News

Parafarmacie su aziende farmaceutiche. “Pratiche commerciali sleali”

Discriminazione tra farmacie e parafarmacie quanto a tempi, condizioni, quantità e prezzi di fornitura – costituiscono casi di pratica commerciale scorretta

19 novembre 2014 – PharmaKronos

Le parafarmacie scendono in campo contro le “pratiche commerciali sleali” delle aziende farmaceutiche. In una lettera a oltre 100 imprese il presidente della Federazione nazionale Parafarmacie italiane, Davide Gullotta, scrive che “le condizioni contrattuali e le prassi commerciali adottate dalle imprese di farmaci – che si risolvono in una ingiustificata discriminazione tra farmacie e parafarmacie quanto a tempi, condizioni, quantità e prezzi di fornitura – costituiscono casi di pratica commerciale scorretta.

Il decreto legge 201 del 6 dicembre 2011 è chiaro al riguardo sono purtroppo molte le aziende che applicano condizioni diverse solo sulla base di una differente denominazione sociale (farmacia o parafarmacia). La federazione vigilerà perché tale direttiva venga recepita, e ogni eccezione sarà vagliata dal nostro ufficio legale”.

Nella lettera, inoltre, le parafarmacie invitano le stesse aziende “a porre particolare attenzione ai messaggi pubblicitari, televisivi, cartacei o di altra natura, affinché venga specificata la presenza di un particolare prodotto sia in farmacia che in parafarmacia, onde evitare il rischio che si prefigurino danni economici per informazioni scorrette o incomplete”.

N.d.R.: DECRETO-LEGGE 6 dicembre 2011 , n. 201 Art. 32 

 Farmacie

3. Le condizioni contrattuali e le prassi commerciali adottate dalle  imprese di produzione o di distribuzione dei farmaci che si risolvono  in una ingiustificata discriminazione tra farmacie e parafarmacie quanto ai tempi, alle condizioni, alle quantità ed ai prezzi di  fornitura, costituiscono casi di pratica commerciale sleale ai fini  dell’applicazione delle vigenti disposizioni in materia.

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button