News

Scaccabarozzi. Arresto dopo un decennio di crescita e primato di occupati dell’industria farmaceutica. Ma dimentica i 30.000 ISF licenziati

Scaccabarozzi: «Non cresciamo come prima, avanti sui farmaci innovativi

Dopo un decennio che ha visto la farmaceutica macinare record – +22% la produzione, +117% l’export e il primato per numero di occupati – già nella seconda metà del 2018 la lunga fase di crescita della produzione si è arrestata e quest’anno i dati sono ancora altalenanti

«Il ritmo di crescita per la prima volta dopo tanti anni comincia a rallentare. Per noi questo è un primo segnale di allarme». Massimo Scaccabarozzi, presidente di Farmindustria, non è preoccupato («sono ottimista per natura»), ma dopo un decennio che ha visto la farmaceutica macinare record – +22% la produzione, +117% l’export e il primato per numero di occupati – già nella seconda metà del 2018 la lunga fase di crescita della produzione si è arrestata e quest’anno i dati sono ancora altalenanti (-0,2% a gennaio-luglio, ma con un +0.5% solo a luglio).

L’articolo completo sul Sole 24ORE del 26 settembre 2019

N.d.R.: Chissà perché dimentica sempre di citare i 30.000 ISF licenziati nel decennio che lui stesso definisce di grandi successi. Forse per lui gli ISF non contano niente? Forse il primato del numero di occupati è da rivedere.

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button
Fedaiisf Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco e del Parafarmaco