News

EMA assegnata ad Amsterdam. Milano perde al sorteggio

Al secondo turno Milano aveva riscosso 12 punti, 9 per la città olandese, 5 per Copenaghen. Alle 18 l’ultima votazione, finita 13 a 13, e l’estrazione a sorte

 Milano ha superato il secondo turno nella votazione segreta in corso a Bruxelles per l’assegnazione dell’Agenzia europea del farmaco (Ema), che traslocherà da Londra dopo la Brexit.

Il capoluogo lombardo ha riscosso 12 punti ed è passato insieme con Amsterdam, che ne ha avuti 9. Solo 5 punti a Copenaghen, che è fuori. Dato che i votanti erano 27, c’è stata un’astensione: secondo indiscrezioni si tratterebbe della Slovacchia, dopo l’eliminazione di Bratislava al primo turno.

Alle 18 è partita l’ultima, decisiva votazione con cui il Consiglio Affari Generali della Ue assegnerà l’Ema. Nella stessa serata sarà assegnata anche la sede dell’Eba (l’Autorità Bancaria Europea), per la quale l’Italia non è in corsa.

È Sandro Gozi, sottosegretario di Palazzo Chigi con la delega agli affari europei, a rappresentare l’Italia nella riunione.

( … continua su IL CORRIERE DELLA SERA del 20/11/2017)

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button