News fedaiisf

AIISF Napoli ricorda padre Massimiliano Maffei, ex informatore

La Sez. AIISF Napoli ci comunica la scomparsa di padre Massimiliano, al secolo Renato Maffei, ex informatore scientifico, che dopo essere andato in pensione aveva preso i voti da francescano. Tutti i colleghi lo ricordano ancora oggi per la sua serietà e competenza, un esempio di vita per tutti.

Nato il 21 febbraio 1938 a Portici e battezzato col nome di Renato, padre Maffei si era laureato in Farmacia esercitando la professione di informatore scientifico del farmaco per la Roche fino al 1999.

Il 27 luglio del 1968, convola a nozze. Dal matrimonio ha due figlie, che in giovane età si sono consacrate indossando il velo delle Suore Clarisse dell’Immacolata. Nel 1999, seguendo la scelta vocazionale delle figlie e, poi, della moglie entrata anch’ella nello stesso convento delle sue figlie, abbraccia la vita religiosa.

Abbandonata l’attività professionale e lo stato civile, ricevuto l’indulto della Santa Sede, entra quindi a far parte dell’Istituto dei Frati Francescani dell’Immacolata.

Dal giugno 2014 era membro della Comunità dei Frati Francescani dell’Immacolata di Albenga dove si è dedicato intensamente al mistero delle Confessioni.

Già debilitato da varie patologie, contagiato da Covid-19, viene ricoverato nell’inguanese ospedale di Santa Maria di Misericordia.

Ottantatreenne, alle ore 21.45 del 26 novembre 2021, per un imprevisto arresto cardiocircolatorio, Padre Massimiliano Maffei passa alla vita eterna, alla vigilia della festività della Vergine della Medaglia Miracolosa, della quale era grandissimamente devoto, .

I solenni funerali,  presieduti dal vescovo della diocesi di Albenga-Imperia,  monsignor Guglielmo Borghetti si sono tenuti lunedì 29 novembre alle ore 11 nella cattedrale di Albenga.

Una folla commossa di fedeli del Santuario di Nostra Signora di Pontelungo e di albenganesi, accompagnati da numerosi fratelli provenienti dai conventi dei Frati dell’Immacolata sparsi nel mondo, hanno partecipato  ai funerali di Padre Massimiliano celebrati nella cattedrale di San Michele Arcangelo dal vescovo della Diocesi di Albenga Monsignor Borghetti.

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button